Contattaci

    Contattami subito

    Usa il form di contatto qui sotto, ti risponderò nel più breve tempo possibile.

    Location evento

    Organizzazione dei tavoli, i consigli su come comporli

    L’organizzazione dei tavoli è uno degli aspetti del ricevimento di un matrimonio più sottovalutati. Il motivo risiede nel fatto che gli sposi, solitamente, sono convinti che sia un’incombenza da poco, ma poi scoprono che non è così. Pensateci bene, decidere chi siederà accanto a chi vuol dire far stare bene i vostri invitati, quindi ciò influenzerà in parte la buona riuscita dei vostri festeggiamenti.

    Niente ansia, sono qui proprio per darvi una mano nella gestione della disposizione dei tavoli.

    Organizzazione dei tavoli al banchetto nuziale: i problemi da affrontare

    Quando si progetta un matrimonio, la fase dell’organizzazione dei tavoli è estremamente delicata, perché vuol dire non minare gli equilibri fra gli invitati: non separare alcuni gruppi, non mettere vicino persone che non vanno d’accordo; e in più bisogna porre attenzione anche alla grandezza dei tavoli stessi: deve esserci omogeneità fra numero di invitati e composizione dei tavoli.

    Organizzazione dei tavoli i consigli su come comporli

    E allora che si fa? Si affronta il problema passo dopo passo.

    Se non avete una wedding planner che vi supporta in tutte le fasi del matrimonio, fatevi aiutare dai vostri familiari e non dimenticate che anche in location esiste una figura pronta ad assistervi nell’organizzazione dei tavoli.

    • La conferma della presenza
      uno dei problemi ricorrenti è la mancata comunicazione agli sposi della conferma della propria presenza. Ciò comporta che a ridosso del matrimonio non avete ancora una lista definitiva degli invitati: se non sono più di due non sarà difficile trovare loro una sistemazione, ma le cose si complicano quando si parla di interi nuclei familiari.
      In questa circostanza, tenete presente che i tavoli tondi, generalmente usati durante i ricevimenti, possono accogliere un numero massimo di dieci persone, il che va bene se i posti sono tutti occupati, ma se il numero di commensali è inferiore, non più di sei, occorre un tavolo più piccolo.
    • Interferenze varie
      altro aspetto da considerare quando si parla di organizzazione dei tavoli del matrimonio sono quelle persone che interferiscono nelle decisioni che riguardano esclusivamente gli sposi. Capita di frequente, infatti, che amici, cugini e parenti vari chiedano di essere sistemati vicino a qualcuno, mettendo così in difficoltà gli sposi stessi.

    Organizzazione dei tavoli: la preparazione

    Organizzazione dei tavoli i consigli su come comporliCome step iniziale, suggerisco sempre agli sposi di fornirsi di una mappa della location, sia dell’ambiente esterno che della sala interna, con il numero dei tavoli e della loro capienza. Ciò vi permetterà di avere un’idea ben precisa degli spazi e della loro suddivisione, per poi procedere ordinatamente con la collocazione dei tavoli, anche in caso di maltempo.

    Adesso è il momento di leggere la vostra lista degli invitati e valutare attentamente come farli sedere, iniziando da una suddivisione in gruppi di persone, in base a due criteri:

    1. persone che si conoscono: questa è la scelta più classica, non si sbaglia mai e porta via meno tempo. Attenzione però a non mettere insieme gruppi troppo grandi, perché si rischia di sforare il numero massimo di commensali per tavolo.
    2. persone che non si conoscono: scelta meno convenzionale, ma che può essere una soluzione per ovviare ad esempio al problema dei gruppi dal numero elevato. Inoltre, in questo modo, avete la possibilità di far sedere vicino persone affini tra loro che vorreste si conoscessero, una bella opportunità per loro e tanta tranquillità per voi, perché di certo queste persone trascorreranno piacevolmente il momento del ricevimento.

    Organizzazione dei tavoli: la disposizione

    Disporre i tavoli è più semplice, basta partire dalla regola principale secondo cui la sposa siede alla destra dello sposo. Da ciò deriverà la disposizione dei tavoli, poiché sul lato destro della sposa verrà collocato il tavolo della famiglia di lei, mentre sul lato sinistro si siederanno i familiari dello sposo.

    Anche il tavolo dei testimoni dovrà essere collocato vicino a quello degli sposi, ma se ciò significa tenerli lontani dal loro gruppo di amici e farli annoiare di conseguenza, allora vi consiglio di non essere troppo rigidi e cedere alla regola.

    Organizzazione dei tavoli i consigli su come comporliInfine, nell’organizzazione dei tavoli bisogna pensare alla loro disposizione in sala: il criterio è ancora una volta parenti e amici della sposa a destra, parenti e amici dello sposo a sinistra. Valutate con attenzione, però, dove andrà a sistemarsi la band, in base agli attacchi della corrente, per evitare spiacevoli sorprese.

    Ora che avete ben chiari quali sono gli aspetti da tenere a mente per l’organizzazione dei tavoli del vostro matrimonio, spero sarete più preparati nell’affrontare questa piccola sfida!

    Condividi