Contattaci

    Contattami subito

    Usa il form di contatto qui sotto, ti risponderò nel più breve tempo possibile.

    Location evento

    Marzamemi e dintorni, le bellezze della Sicilia sud orientale

    Dopo avervi introdotto l’incantevole borgo marinaro di Marzamemi, è il momento di farvi conoscere le altre bellissime località da cui è circondato, che vanno a collocarsi nella parte sud orientale della Sicilia.

    Siete pronti a partire in questo viaggio virtuale, alla scoperta di Marzamemi e dintorni? Mettetevi comodi, si parte!

    Marzamemi e dintorni, alla scoperta del Val di Noto

    Quando parliamo della parte sud orientale dell’isola, facciamo riferimento alla zona nota come Val di Noto, ovvero un’area che comprende le province di Ragusa, Siracusa, Enna, Catania e Caltanissetta, che risale al periodo della dominazione araba, in cui Noto aveva la funzione di centro amministrativo di riferimento.

    Il Val di Noto è il simbolo del Barocco siciliano, nonché Patrimonio dell’Umanità UNESCO, fra i più affascinanti in Italia, con ben otto città: Caltagirone, Militello Val di Catania, Catania, Modica, Noto, Palazzolo, Ragusa e Scicli.

    Tutte le otto città vennero ricostruite dopo il terribile terremoto del 1693, che rase al suolo diversi centri abitati, per cui fu poi necessaria la ricostruzione di città pensate come vere e proprie opere d’arte e divenuti capolavori dell’architettura tardo barocca del XVII secolo.

    Noto, la capitale del Barocco

    Noto, la capitale del BaroccoNella zona di Marzamemi e dintorni, la vera capitale del Barocco è Noto, le cui strade, palazzi nobiliari, chiese, fontane diventano scenario di uno spettacolo unico nel suo genere, che lascia senza parole.

    Basta fare un giro nel centro storico della città per ritrovare la massima espressione di questo movimento artistico: Palazzo Nicolaci di Villadorata, Palazzo Landolina di Sant’Alfano, Palazzo Trigonia di Cannicarao e Palazzo Ducrezio, sede dell’attuale municipio e location scelta dall’imprenditrice digitale e influencer Chiara Ferragni ed il rapper Fedez per il loro matrimonio, nel 2019.

    Il ricevimento, invece, si è tenuto nella vicina Dimora delle Balze, un casale del 1800 con uno magnifico dehor, costruito su un terreno di ben 25 ettari. Anche le numerose chiese sono espressione del tardo Barocco siciliano qui a Noto, fra tutte la Cattedrale di San Nicolò e la Chiesa del Carmine.

    Marzamemi e dintorni, scopriamo la meravigliosa Ragusa Ibla

    Ragusa Ibla è una città ricca di arte e bellezza, il suo primo incontro stupisce sempre: un mucchio di case arroccate sulla pietra, incastonate l’una sull’altra, che alla sera si trasformano quasi in un Presepe vivente, vicoli, piazze, chiese e strade che sembrano essere state collocate al loro posto con sapiente maestria, la cui sommità è dominata dalla Basilica di San Giorgio, anch’essa in stile Barocco.

    Ibla rappresenta l’anima di questa città barocca, la parte più intima di Ragusa, che racchiude ben oltre 50 chiese e numerosi palazzi in stile Barocco. Inoltre, qui fu girato nel 1961 il film “Divorzio all’italiana”, con Marcello Mastroianni, che vinse l’Oscar come miglior sceneggiatura originale.

    Infine, nella parte più orientale di Ragusa si trova il Giardino Ibleo e gli scavi della città antica, che prendeva il nome di Hybla.

    Siracusa e l’isola di Ortigia

    Proseguendo il nostro tour fra Marzamemi e dintorni, nel versante sud-est della Sicilia, sono numerose le città ed i piccoli centri che attirano visitatori e turisti da tutto il mondo, affascinati non solo dall’arte, ma anche dai paesaggi, dal mare e dal buon cibo. Ne è esempio Siracusa, città abitata sin dalla preistoria e città dell’antica Grecia, grazie al suo porto naturale.

    Caratteristica della città in cui gli stili greco, romano e barocco si fondono è l’isolotto di Ortigia, testimone di un passato glorioso, fra templi greci, come quello di Apollo, le chiese cristiane, i palazzi d’epoca sveva, aragonese e barocca.

    Se avete deciso di avventurarvi in un viaggio alla scoperta di Marzamemi e dintorni, lasciatevi conquistare dalle meraviglie del parco archeologico di Neapolis a Siracusa, dove si trovano i resti del teatro greco, dell’anfiteatro romano e della grande ara di Gerone.

    Molti visitatori, inoltre, restano affascinati dall’orecchio di Dioniso, una caverna ricavata da una cava di pietra, che genera una eccezionale propagazione delle onde sonore. Infine, è da non perdere una visita al Castello di Maniace all’isola di Ortigia, realizzato da Federico II nel XIII secolo.

    Marzamemi e dintorni, il fascino del piccoli centri

    Oltre alle meravigliose città già citate, una menzione speciale va riservata ai numerosi piccoli centri di questa parte della Sicilia, anch’essi ricchi di fascino, storia e bellezza.

    Fra Marzamemi e dintorni si trovano piccole comunità e borghi solitari, piazze e strade che diventano teatri della vita quotidiana e testimoni di un passato prospero e glorioso, una fra tutte Modica. Ricostruita in stile Barocco dopo il terremoto del 1693, la città è ricca di gioielli, come la chiesa di S. Pietro ed il Duomo di S. Giorgio, il più bell’esempio del barocco ibleo.

    Modica, inoltre, è la città del cioccolato, la cui lavorazione segue antichissime ricette.

    E ancora Avola, piccolo centro noto per le sue prelibatezze in ambito enogastronomico, come le mandorle ed il vino, il famoso Nero d’Avola. La cittadina è la porta dei Monti Iblei e tra i luoghi da visitare, c’è senza dubbio la piazza con la fontana dei Leoni. Tra le scogliere di Avola, infine, si può ammirare un paesaggio mozzafiato, fatto di rocce bianche che cadono a picco sul mare, grotte e archi naturali.

    Un tour a Marzamemi e dintorni è un’ottima idea per unire al vostro destination wedding nella Sicilia sud-orientale una vacanza con i vostri familiari ed amici più cari, sono certa che ve ne innamorerete!

    Condividi