Contattaci

    Contattami subito

    Usa il form di contatto qui sotto, ti risponderò nel più breve tempo possibile.

    Location evento

    Cerimonia simbolica, come renderla indimenticabile

    Fra le tendenze degli ultimi anni quella di organizzare cerimonie simboliche è senza alcun dubbio tra le più ricorrenti.

    Il motivo è presto detto, le coppie giovani che decidono di sposarsi sono spesso indirizzate verso scelte poco convenzionali, o al contrario questo tipo di rito è tra le preferenze di chi ha già un matrimonio alle spalle. Diverse sono le ragioni, invece, delle coppie straniere che, grazie ai destination wedding, vengono a sposarsi in Italia.

    Prima di rivelarvi come organizzare una cerimonia simbolica indimenticabile, vediamo innanzitutto quali sono le sue caratteristiche e in cosa si differenzia dalle altre tipologie di rito. Come prima cosa, è fondamentale sapere che le cerimonie simboliche non hanno alcuna validità civile o religiosa.

    Esse tuttavia hanno diversi vantaggi, come la possibilità di essere celebrate nello stesso luogo dove si terrà il ricevimento o in una location con un significato importante per la coppia, che non sia necessariamente il municipio o la chiesa. E in più gli sposi possono personalizzare la cerimonia a proprio gusto e piacimento, seguendo le proprie inclinazioni.

    Il risultato sarà come un abito sartoriale cucito addosso, unico e irripetibile. Ad ogni modo, avere totale libertà nell’organizzare una cerimonia simbolica non significa non andare incontro ad alcune criticità.

    Cerimonia simbolica: i consigli da tenere a mente:

    • La scelta del celebrante: spesso in questi casi si pensa che la figura più adatta a ricoprire questo ruolo sia un amico intimo o un parente. Il punto cruciale è però capire se la persona individuata dalla coppia non solo sappia parlare, ma sia in grado di farlo bene e di fronte ad una platea.Il fatto che il celebrante vi conosca bene può non coincidere con le sue capacità oratorie, dote essenziale per poter parlare in pubblico e da cui dipende la buona riuscita della cerimonia.Egli infatti deve saper catturare l’attenzione degli invitati e suscitare emozioni indimenticabili e coinvolgenti, oltre a dare supporto alla coppia in un momento così delicato.
    • La cerimonia deve coinvolgere: affinché si crei empatia tra gli sposi e tutti i presenti, è necessario che amici e parenti prendano parte al rito stesso, il risultato sarà davvero irripetibile.Non spaventatevi, per fare le cose in grande non servono grandi colpi di scena, ma un piccolo gesto, un augurio per gli sposi fatto con il cuore o una lettera scritta che resteranno per sempre nella memoria di tutti. Un solo consiglio: no all’improvvisazione; lo scambio delle promesse è un momento così importante che non si può e non si deve sbagliare.Pianificate ogni cosa, decidete prima chi deve prendere la parola, per evitare scene mute e imbarazzi generali.
    • Le promesse: il momento più emozionante durante una cerimonia simbolica è la pronuncia delle promesse, per tale motivo devono essere ben pensate con un certo anticipo.Non condensare tutto negli ultimi giorni può essere un suggerimento utile per gli sposi, poiché più i tempi saranno stretti, più avrete la mente annebbiata.Prendetevi tempo, dunque, niente panico da foglio bianco, buttate giù le vostre riflessioni e pensate al vostro lui o lei. E se siete a corto di idee, lasciatevi ispirare dalle numerose citazioni a tema dei più grandi film d’amore.
    • Valorizzate la location: se in chiesa o in municipio siete costretti a osservare alcune restrizioni, nel caso della cerimonia simbolica non dovete porre limiti alla fantasia.Allestimento floreale e scenografia devono emozionare, poiché sono parte integrante della celebrazione stessa. Che seguiate un tema preciso o abbiate uno stile ben definito, le decorazioni parleranno di voi.Organizzate tutto con cura e attenzione ai dettagli e il risultato sarà sorprendente. Infine, per organizzare una cerimonia simbolica indimenticabile, ricordatevi di scegliere la musica giusta per intrattenere gli ospiti.
    • Fissate una scaletta: che scegliate o meno di affidarvi ad una wedding planner, è importante che per il grande giorno ci sia un’impeccabile collaborazione fra i vari fornitori che prendereanno parte alla cerimonia.Se volete godervi il grande giorno senza troppi pensieri, il mio consiglio è quello di affidarvi nelle mani di una wedding planner, la sua organizzazione renderà tutto perfetto.In caso contrario, stabilite una vera e propria lista dettagliata dove darete indicazioni sul timing della musica, così come dei vari discorsi degli invitati e delle promesse, tutto deve svolgersi in perfetta armonia e senza intoppi.

    Infine, non dilungatevi troppo, la durata ideale di una cerimonia simbolica, perché non ci sia il calo dell’attenzione, è di circa 30, massimo 40 minuti.

    E voi avete già scelto il rito del vostro matrimonio?

    Condividi